Pastelle

Prima di iniziare qualsiasi preparazione, leggere attentamente le informazioni contenute nel link Legenda.

Ingredienti

  • Farina
  • Acqua tiepida
  • Sale

Procedimento

Per scegliere la metodica con cui realizzare una pastella è necessario partire dal suo impiego.

Infatti, a seconda della preparazione a cui è destinata, possono esistere delle varianti.

Solitamente, una pastella è una crema che si ottiene miscelando acqua, farina e un pizzico di sale.

Le proporzioni tra acqua e farina possono variare, a seconda che serva più densa o più liquida.

Per esempio, per la preparazione di una farinata di ceci, la pastella dovrà essere abbastanza liquida: l’acqua dovrà essere il triplo della farina (Es. 250 gr. farina – 750 ml. acqua).

Per la preparazione invece di una farifrittata, la consistenza dovrà essere leggermente più forte, diciamo 200 gr. di farina – 500/600 ml. di acqua.

L’acqua deve essere a temperatura ambiente, a meno che non si stia preparando una pastella per fritti; fiori di zucca o verdure pastellate in genere.

In questo caso l’acqua dovrà essere non solo molto fredda, ma anche intensamente frizzante.

E’ sempre consigliabile amalgamare l’acqua e la farina con una frusta da pasticciere per evitare la formazione di grumi e magari anche setacciare la farina.

E’ anche possibile arricchire la preparazione con spezie ed erbe aromatiche varie.

E’ sempre e comunque inteso, che data la varietà di farine in commercio e la loro diversa umidità, le quantità riportate sono sempre indicative.

La perfezione è sempre da ricercare nell’esperienza e nella propria mano in cucina.

Guarda anche

Vegan Channel

La ricetta per una vita sana e felice

Grazie per la visita.

Torna a trovarci presto.

GO VEGAN! GO LIFE!

0 0 Voti
Vota la pagina
Attiva notifiche
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti